Lavoro agile o congedo INPS per genitori con figli in quarantena

95

Il Decreto legge 111/2020 introduce all’articolo 5 la possibilità di ricorrere al lavoro agile (smartworking) o in alternativa alla fruizione del congedo straordinario al genitore che debba fronteggiare un periodo di quarantena obbligatoria per contatti scolastici del figlio convivente se minore di 14 anni.

Questa possibilità è prevista solo per uno dei due genitori, ma non potrà essere esercitata qualora almeno un genitore sia già collocato in smart working oppure sia sprovvisto di occupazione lavorativa.

Da considerare che in base alle indicazioni attuali, qualora la quarantena del figlio sia precauzionale (ha avuto contatti ma non è contagiato), la quarantena stessa non si estende ai familiari. la presente misura quindi vuole sostenere il genitore che assisterà il figlio durante questo periodo. Ricordiamo che il congedo straordinario INPS per i genitori prevede una indennità pari al 50% della retribuzione percepita.