Lavoro Salute.it

Modulo di ricerca

Torna all'inizio della pagina

Contenuto principale della pagina lt_aree_dedicate

>> Come ottenere un finanziamento




Che cos'è Vita Indipendente - L'Assistenza Personale - Contratto

  • Che cos'è:

E' un finanziamento finalizzato a persone con disabilità fisico-motoria-sensoriale grave, le quali autonomamente scelgono, attraverso un regolare rapporto di lavoro, chi è la persona che li deve assistere.




  • A chi è rivolto:

• A tutte le persone con disabilità fisico-motoria e/o sensoriali grave, non correlate a deficit cognitivi, di età superiore ai 18 anni ed inferiore ai 65 , con certificazione di gravità ai sensi dell’art. 3, comma 3, della Legge n. 104/92. La presenza della disabilità deve comportare una grave limitazione dell’autonomia personale nello svolgimento di una o più funzioni essenziali della vita non superabili mediante ausili tecnici
Beneficiano del contributo coloro che, trovandosi nelle condizioni descritte, intendono organizzare, in autonomia, un intero pacchetto assistenziale oppure alcune prestazioni di assistenza all’interno di un progetto globale; attraverso la presentazione, su apposito modulo di domanda, di un progetto personalizzato con precisazione delle richieste/proposte, della tempistica, delle possibili tipologie di intervento, della descrizione e quantificazione delle necessità di aiuto alla persona, dei relativi costi e dichiarazione di assunzione di responsabilità
La persona con disabilità sceglie e assume direttamente, con regolari rapporti di lavoro, il/i proprio/i assistente/i, ne concorda direttamente mansioni, orari e retribuzione e ne rendiconta la spesa sostenuta a questo titolo. Appare evidente, quindi, come anche il reperimento e la preparazione dei propri assistenti personali, diventino elementi fondamentali al fine di concretizzare un vero progetto di Vita Indipendente
• Il richiedente dovrà dichiarare di aver individuato in piena autonomia l’assistente/i personale/i con il quale/i contrarrà un rapporto di lavoro regolare e che, di conseguenza, si dovrà/anno attenere esclusivamente alle sue indicazioni svolgendo l’assistenza personale nelle modalità previste dal rapporto attivato.




  • Tipolgia di contributo e tempi di erogazione da parte degli Enti predisposti:

• L’intervento consiste nell’assegnazione di un contributo il cui importo viene stabilito con riferimento agli obiettivi, alle azioni definite nel singolo progetto ed alle risorse rese disponibili dalla propria Regione di residenza
• Il contributo mensile può essere erogato per un periodo massimo di 12 mesi




  • Prestazioni:

Nella predisposizione dei progetti individuali di vita indipendente possono essere ricompresse prestazioni finalizzate a:
• Interventi domiciliari assistenziali (cura della persona e della casa)
• Interventi per l’integrazione sociale (tempo libero, lavoro, formazione)
• Interventi per l’accessibilità e la mobilità (trasporto, accompagnamento, assistenza)

Ogni ulteriore informazione può essere reperita attraverso le aziende Ulss locali e le amministrazioni locali, e fanno riferimento alla Legge 162/98-Progetto Vita Indipendente

 

Torna all'inizio della pagina