Lavoro Salute.it

Modulo di ricerca

Torna all'inizio della pagina

Contenuto principale della pagina

LavoroSalute.it per Emergency

Emergency, da sempre, ricerca professionisti per fornire un’assistenza medica di alta qualità alle vittime civili nelle zone di guerra e povertà.

Da Aprile 2011, sul portale www.lavorosalute.it, Emergency, una volta al mese, pubblicherà una nuova ricerca per Medici o Infermieri, specificando i requisiti professionali e generali necessari per candidarsi: lavorare per 3/6 mesi continuativi o per periodi più lunghi in condizioni di stress, rispettando le tradizioni e le culture locali non è da tutti.

LavoroSalute.it è entusiasta di collaborare con Emergency, consapevole di poter fornire al proprio pubblico una proposta alternativa, motivante e formativa che porterà  ad un sicuro arricchimento professionale ma soprattutto ad una crescita personale, dovuta sia alle condizioni in cui spesso si troverà ad operare, che ai legami umani che andrà a creare.

Sei pronto a metterti in gioco? Trova le offerte

Destinazioni possibili:


 

Afghanistan





CLIMA: L'Afghanistan è caratterizzato da un inverno rigido e un'estate torrida. Durante l'inverno la temperatura può scendere fino a -15°, ed è questo anche il periodo più piovoso dell'anno. L'estate è caratterizzata da un clima molto caldo e secco, meno in altitudine dove le sere sono fresche.

POPOLAZIONE: Densità: 43 abitanti per km² Composta da afgani e pathani (55%), tagiki (20%), uzbeki (9%) e hazari (9%). È distribuita soprattutto sugli altipiani e raggiunge una modesta densità. La religione è musulmana sunnita. Le lingue ufficiali sono il dari e il pashto.






Sierra Leone




CLIMA: Il clima è tropicale; le piogge, abbondanti sulla costa, diminuiscono nelle regioni interne. Il clima tropicale di questa regione è di tipo caldo-umido, caratterizzato da inverni asciutti e da abbondanti precipitazioni concentrate nei mesi che vanno da maggio a ottobre e causate dai monsoni provenienti da sud-ovest; per questo motivo, nelle regioni costiere, esse raggiungono una media superiore ai 3.800 mm annui. Nelle regioni montuose la temperatura è resa mite dall’altitudine.

POPOLAZIONE: La Sierra Leone è uno degli stati africani con la più alta densità di popolazione, le stime parlano di sei milioni di abitanti; la cifra è approssimativa a causa dell'alto numero di profughi della guerra civile.
La popolazione è divisa in varie etnie, per lo più appartenenti al ceppo sudanese È presente una minoranza(Krumen) I creoli discendenti dai colonizzatore europei e dagli schiavi africani liberati rientrati dall'America nell'Ottocento, costituiscono ormai un'esigua minoranza.

Popolazione urbana: 38,1%
Alfabetizzazione: 
36%
Mortalità infantile: 
16,5%
Aspettativa di vita: 
37 anni
Tasso HIV/AIDS: 
7%



 

Sudan




CLIMA: Il clima del paese varia molto: si va dal clima desertico del nord, con escursioni termiche dal giorno alla notte e dall’estate all’inverno che vanno dai 4 ai 40 gradi, al clima equatoriale del sud, dove le temperature medie annue si aggirano sui 29 gradi, 2 in più di quelli registrati nella capitale. Qui la stagione delle piogge va da metà giugno a settembre.

Popolazione urbana:  38%
Alfabetizzazione:  59,9% (70,8% maschi; 49,1% femmine)
Mortalità infantile: 6,4%
Aspettativa di vita:  58 anni
Tasso HIV/AIDS: 2,3%

RELIGIONE: L'Islam è religione di stato: è professato dal 70% della popolazione. Il 25% professa religioni tradizionali africane ("animistiche") mentre il restante 5% professa il Cristianesimo. Animisti e cristiani vivono prevalentemente nel sud del paese, dove iniziò l'attività missionaria cristiana in epoca coloniale.



  
Repubblica Centrafricana



CLIMA: Le precipitazioni maggiori si registrano nella parte meridionale, con la stagione delle piogge che arriva a durare sei mesi a differenza della zona nord, dove solitamente dura solo da giugno a settembre e dove si toccano le temperature più alte che arrivano fino ai 40 gradi.

POPOLAZIONE: Le regioni occidentali sono molto più popolate di quelle orientali. La popolazione vive in prevalenza in villaggi, ma negli ultimi anni il tasso di urbanizzazione ha superato il 40%. La popolazione si divide in vari gruppi etnici, riconducibili ai ceppi bantu e sudanese. Anche se il francese è la lingua ufficiale, tutti parlano il sango, che era usato già nei tempi antichi nelle trattative commerciali tra le diverse tribù

Popolazione urbana: 42,2%
Alfabetizzazione: 48,6% (64,7% maschi; 33,5% femmine)
Mortalità infantile: 11,5%
Aspettativa di vita: 42 anni
Tasso HIV/AIDS: 13,5%




Cambogia



CLIMA: La Cambogia rientra nell'area monsonica, ma sul clima del paese risentono alcuni fattori locali come la vicinanza all'equatore, che tende a prolungare il periodo piovoso. La stagione delle piogge va da maggio a ottobre (cielo coperto, temperature moderatamente elevate); il massimo delle precipitazioni si concentra in ottobre, quando cadono i 2/3 delle piogge. La stagione secca va da novembre a febbraio, con un minimo di precipitazioni in febbraio. Gli altopiani periferici hanno condizioni climatiche diverse: temperature più fresche e soprattutto un'umidità più diffusa ed abbondante, con precipitazioni superiori ai 2000 mm, ed una stagione secca ridotta a 3 mesi

POPOLAZIONE: Il 90% della popolazione è di etnia khmer; le altre etnie minori sono Vietnamiti (5% della popolazione) e Cinesi (1%) più altre etnie tra cui le piccole tribù delle colline, i Lao e i Chăm che compongono il restante 4% della popolazione. La lingua ufficiale è il khmer, parlato dal 95% della popolazione. Il francese è ancora parlato nelle aree urbane; l'inglese è divenuta nel frattempo la seconda lingua del paese. Il 95 % della popolazione è buddista theravada

Mortalità infantile: 71 per mille
Speranza di vita: 57 M 61 F
Alfabetizzazione: 73,6 %
Popolazione sotto la soglia di povertà: 40%

 

Torna all'inizio della pagina